Il Marketing nella Ristorazione

Un argomento molto importante, da conoscere in maniera approfondita da chiunque ricopra un ruolo manageriale nella gestione di una attività, che altro aggiungere?

Conoscere ed applicare le strategie di marketing più adeguate è fondamentale per promuovere la popolarità, la reputazione ed i profitti del proprio Brand: il modello di business non può prescindere dall’utilizzo di questa scienza così vitale nel processo di fidelizzazione della clientela.

Prima però di parlare di definizioni e concetti, ritengo necessario elencare alcuni punti basilari.

  • Uno: avere una direzione. Non c’è vento favorevole per il marinaio che non sa dove andare, allo stesso modo non esiste una alcun sistema o azione di marketing che possano aiutare l’imprenditore inconsapevole.
  • Due: il marketing impegna operativamente il management su più fronti e richiede costanza esecutiva, tempo e studio, per rimanere competitivi. E’ quindi decisamente errato pensare di trattare la materia con superficialità.
  • Tre: Pianificare. Il supporto di un piano marketing ben fatto è uno strumento chiave per contribuire alla crescita dell’immagine aziendale: deve comprendere tutti gli aspetti che riguardano brand e attività, dal logo alla metodologia di contatto relazionale con i clienti. Lo scopo? Aumentare conoscenza e consapevolezza legati al brand per implementare il consolidamento e la crescita del business.
  • Quattro: scegliere uno strumento di analisi. Possiamo fare riferimento ad un tool di pianificazione strategica chiamato SWOT, molto efficace. E’ utilizzato per valutare i punti di forza, debolezze, opportunità e minacce legati al proprio progetto di business e al relativo andamento.
  • Cinque: essere concreti. Un piano di marketing è una mappa che elenca tutte le azioni da intraprendere, posizionate nel calendario. Non è una interpretazione e deve essere realistico: va stilato considerando molto attentamente le proprie possibilità (anche in termini di tempo).

il marketing è uno dei campi più difficili in quanto i fattori da tenere in considerazione sono talmente tanti che il fallimento di una strategia è in agguato. In particolare modo nel marketing operativo, la “messa a terra” del processo di elaborazione ha il difficile compito di ottimizzare le risorse al fine di ottenere risultati concreti: promuovere un determinato marchio o vendere un determinato prodotto/ servizio.

MARKETING MIX

Questo termine ha iniziato a diffondersi negli anni ’60 tramite Jerome Mc Carty, esperto di marketing, ed indica la combinazione di variabili controllabili, dette leve decisionali, che le attività possono utilizzare per raggiungere i propri obiettivi.

Successivamente è stata creata l’etichetta identificativa, conosciuta come il modello delle 4 P: product, price, place, promotion: prodotto, prezzo, posto (nell’Ospitalità si intende la location), promozione.

 

PRODOTTO

Cosa posso fare per offrire un prodotto migliore ai miei potenziali clienti rispetto ai miei concorrenti?’

Lo possiamo definire il “core business” di qualsiasi attività. Nel mondo della ristorazione, naturalmente, il prodotto è la proposta culinaria: risulta fondamentale curare in maniera dettagliata la qualità, prestando molta attenzione ad aspetti come scelta e approvvigionamento di materie prime, menu engineering e l’utilizzo di proposte stagionali ed impatto calorico (analizzando parametri importanti come il valore nutrizionale di ogni portata, le grammature e la presenza di eventuali allergeni).

 

PREZZO

Come stabilire il giusto prezzo?

Dare una risposta utile non è facile. Consideriamo alcuni fattori imprescindibili: il prezzo ha un grande impatto sulla percezione del prodotto, influisce notevolmente sulle vendite, sul margine di guadagno e sulla domanda . In sintesi, il prezzo è dato dal valore del prodotto: costo della materia prima, costo della manodopera per la realizzazione e per il servizio, valore medio di mercato per lo stesso prodotto. Nella stesura della strategia di prezzo bisogna inoltre tenere in forte conto anche l’ambiente fornito, che gioca un ruolo chiave nella percezione del cliente della nostra proposta di valore.

 

POSTO

“Che tipo di Location è ottimale per posizionare la mia idea di business?”

Si intende sia l’ubicazione geografica che il design interno del locale. Non bisogna in alcuna maniera sottovalutare l’importanza di una location curata e invitante: questo aspetto deve essere progettato per collocarsi in completa sinergia con il prodotto scelto, offrendo un ambiente pulito e gradevole.

La coerenza deve essere imprescindibile, dato che il concetto contemporaneo e digitale prevede che il customer journey abbia inizio da uno schermo, tablet o smartphone: l’esperienza utente inizia sul web e questo processo porta alla creazione di aspettative, che sono da confermare nella effettiva erogazione del servizio.

 

PROMO

Quali piattaforme sono funzionali alla promozione del prodotto?

Per promozione si intendono tutte quelle attività volte a pianificare ed erogare la comunicazione della propria attività attraverso differenti canali. Ogni funnel deve essere composto da più soluzioni complementari e integrative: non è pensabile fermarsi alla sola gestione del profilo facebook, su cui il cugino pubblica qualche foto. Ogni strumento a disposizione, che possa generare un rientro economico tramite una promozione corretta e accattivante, deve essere utilizzato, integrato ma soprattutto capito: per sfruttare i principali social media interagendo in modo diretto con il pubblico tramite contenuti di qualità. Come dice Marshall Mc Luhan, “Il media è il messaggio”.

UNA CONSIDERAZIONE

L’attuale digital marketing ha di fatto assegnato un ruolo sempre più centrale al cliente che non è più visualizzabile come “soggetto passivo”, ma bensì attivo nella ricerca di informazioni relative ai prodotti e servizi che intende acquistare. Di conseguenza, il modello delle 4P è stato rivisto con l’introduzione di una quinta P, quella di “People”, comprendendo inequivocabilmente anche il personale di contatto che ha un rapporto diretto col cliente: il volto di un brand, coloro che a livello pratico erogano il servizio e assistono l’ospite.

Questo sottolinea l’importanza di assumere e formare adeguati collaboratori, per offrire uno standard di servizio coerente e performante: questo fattore è determinante nel successo di un brand, meglio di ogni altra strategia.

L’improvvisazione non porta da nessuna parte.

Sei interessato ai miei servizi?

Contattami per fissare un appuntamento e far crescere il tuo bar o ristorante.

Vuoi approfondire questi temi con me?